REMOBACT

 
REMOBACT- Medicazione per lesioni contaminate, colonizzate, in colonizzazione critica o infette.
 
Che cosa è REMOBACT

REMOBACT è una medicazione in cotone, che può essere applicata su ogni tipo di lesione (acuta o cronica ) ad eziologia diversa in ogni fase dell’evoluzione della lesione: contaminate, colonizzate, in colonizzazione critica fino all’infezione conclamata.

REMOBACT è costituito da un tessuto-non-tessuto trattato per facilitare il processo di guarigione della lesione. Il dispositivo è destinato principalmente a tenere sotto controllo il microambiente di una lesione. REMOBACT non rilascia nessun tipo di sostanza sul letto della lesione, si evita quindi qualsiasi rischio di sviluppo di ceppi batterici resistenti, non interferendo così sul processo di guarigione.

Meccanismo d'azione

REMOBACT funziona tramite un meccanismo fisico che permette di escludere il rischio di sviluppare o incrementare fenomeni di resistenza.

Uso previsto

REMOBACT è indicata per la gestione di tutti i tipi di lesione (acuta o cronica) ad eziologia diversa in ogni fase dell’evoluzione della lesione: contaminate , colonizzate, in colonizzazione critica fino all’infezione conclamata , quali:
• Ferite chirurgiche deiscenti in colonizzazione critica/infette
• Ascessi cavitari o ulcere infette di varia eziologia
• Lesioni traumatiche moderatamente o altamente secernenti
• Ferite e/o ulcere come ulcere diabetiche,
piaghe da decubito, vascolari
• Ferite e/o ulcere con slough
Istruzioni d'uso

1. Dopo l’igiene, detergere il fondo della lesione e la cute perilesionale con soluzione detergente lasciando un gradiente di umidità con la stessa soluzione.
2. Si consiglia di impregnare REMOBACT con una soluzione detergente a base di poliesamide e betaina, per aumentarne l’efficacia.
3. Il contatto diretto della medicazione sul letto della lesione, così come sulla cute perilesionale, è fondamentale per un’efficace captazione ed assorbimento nella stessa medicazione.
4. In presenza di lesioni cavitarie, utilizzare la medicazione come zaffo
5. A seconda della quantità di essudato si possono utilizzare delle medicazioni secondarie ,sia in metodo tradizionale (garza e cerotto) che avanzato (es. schiuma di poliuretano, alginati) con azione assorbente.
6. Valutare la frequenza del cambio della medicazione a seconda della quantità di essudato e del grado di contaminazione della lesione.
7. Si può utilizzare REMOBACT come filler di riempimento associato alla “Pressione Topica negativa”

Avvertenze e precauzioni

Non utilizzare su lesioni scarsamente essudanti o su tessuto necrotico secco.
Si raccomanda di controllare le ferite regolarmente.
È un dispositivo monouso. Non riutilizzare e non ri-sterilizzare.
Il riutilizzo del prodotto espone i pazienti al rischio di trasmissione di agenti contaminanti potenzialmente patogeni.
Non utilizzare il prodotto se la busta si presenta aperta o danneggiata. La sterilità del dispositivo non è garantita in caso di busta non integra.